Economia

Andamento Indice Ftse Mib lungo e medio periodo mediante la tecnica di Gann

Andamento Indice Ftse Mib lungo e medio periodo mediante la tecnica di Gann

Breve introduzione alla teoria di Gann

Uno dei più famosi trader del XIX° secolo fu l’analista William Delbert Gann. La sua fama derivò soprattutto dai numerosi profitti che conseguì nella sua carriera: più di 55 milioni di dollari fino al 1955. La base della sua tecnica consiste in particolar modo sullo studio dei cicli temporali e sulla dimensione del tempo che egli riassunse nell’assioma “Master Time factor”. Attraverso opportuni calcoli matematici si potevano individuare la nascita ed il termine dei movimenti di titoli quotati che permettevano al trader di speculare profittevolemente.

L’econimista riuscì a comprendere come calcolare i supporti e le resistenze reali non tracciando semplici trend line che partivano da un minimo ed arrivavano ad un massimo, ma calcolando dei veri e propri vettori trigonometici anticipatamente all’evoluzione del titolo: quando il mercato intercettava tali valori interagiva ripiegando ed evolvendosi entro di essi.

andamento indice ftse mib

Come si può osservare dal grafico, dall’anno 2000 l’indice ftse Mib che quotava 50.018 ha progressivamente perso posizioni fino a raggiungere il minimo annuale a dicembre 2012 a 12.295 punti. Il nuovo trend rialzista di lungo periodo avviato nel 2013 ha subito un forte arresto proprio quest’anno in corso: il livello di supporto dinamico generato dal top del 2000 (angolo zero delineato in giallo sulla diapositiva) ha frenato la caduta che e’ arrivata a valore di 15.017,41 per riprendere attualmente un ritracciamento positivo

Analisi Ftse Mib, se durante il 2017 il mercato italiano violerà il livello di 21.240 allora verrà ripristinata una nuova tendenza rialzista del Ftse Mib . Obiettivi a 22.636. La prosecuzione discendente oltre 14.930 indicherà una fase laterale negativa del mercato italiano: supporti a quota 15.167.

Analisi Ftse Mib medio periodo

andamento ftse mib

Il tentativo di ripresa dell’Indice Italiano nel periodo estivo e’ stato ostacolato dal segnale temporale di settembre 2016 insieme alla resistenza discendente angolare  come mostrato in foto di colore giallo: da un massimo a 17.397 punti il Mib ha toccato quota 15.922 configurando un Out-Side ribassista.

Il mese di ottobre 2016 coincide con un Set Up molto importante che potrebbe cambiare tuttavia la tendenza di medio termine: la violazione positiva di 17.435 indicherà la ripresa ascendente del Ftse. Primi ostacoli sono collocati in area 17.400; 18.900.Una eventuale ripresa correttiva sarà da considerarsi con scambi sotto 15.880.

Tutti gli studi sono effettuati utilizzando il software gratuito Top Trader studiato per applicare la tecnica di Gann.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *